Benvenuti

Benvenuti sul sito del Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (Servizio SCPT). Questo sito è appositamente dedicato alle persone obbligate a collaborare (POC), specialmente ai fornitori di servizi di telecomunicazione (FST), al Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC), nonché alle autorità di perseguimento penale.

Il Servizio SCPT è il servizio indipendente di sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni. Al fine di proteggere la sfera privata della popolazione, il Servizio SCPT vigila sull'applicazione conforme alla legge e allo Stato di diritto della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni. Assicura inoltre il rispetto delle disposizioni vigenti in relazione alla sorveglianza postale e delle telecomunicazioni nell'ambito della procedura penale.

Rapporto annuale Servizio SCPT 2018

Per la prima volta pubblichiamo il rapporto annuale del Servizio SCPT. Le 45 pagine del rapporto informano il lettore sui vari settori di cui si occupa il Servizio SCPT fornendo una panoramica interessante su diversi retroscena. Ma com’è strutturato questo servizio? Di quali temi si occupa quotidianamente? Quali sono le sfide che affronta e in cosa consiste la «sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni nell’ambito della procedura penale»?

Il rapporto è disponibile in lingua tedesca, francese, italiana e inglese.

Rapporto

Statistica 2018

Il numero delle misure di sorveglianza ordinate nel 2018 presso il Servizio SCPT dalle autorità inquirenti svizzere e dal SIC è analogo a quello rilevato per l'anno precedente. Le cifre e il confronto con il totale dei reati indicano che la sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni è impiegata in circa l'1.5 per cento di tutti i reati, in particolare per i crimini o i delitti di comune pericolo, quelli contro l’amministrazione della giustizia e i reati legati al traffico di stupefacenti.

Stats IT


Extranet

Le persone obbligate a collaborare possono inoltrare una domanda tramite l'extranet affinché il servizio SCPT valuti il loro stato di obbligo, ad esempio per essere considerate come FST con obblighi di sorveglianza ridotti (Downgrade). Anche i documenti giustificativi che accompagnano la domanda devono essere inviati tramite l'extranet. Inoltre, le persone obbligate a collaborare possono modificare i loro dati, ad esempio i dati di contatto dei loro responsabili (LI-Officers).


Informazioni complementari

7° giugno 2019
Comunicato stampa - Ordinanza sugli emolumenti del Servizio SCPT: avviata la procedura di consultazione

21° maggio 2019
Comunicato stampa - Statistica sulla sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni: cifre stabili per il 2018

16° aprile 2019
Nuova versione - Promemoria FST-FSCD

21° marzo 2019
Comunicato stampa - nuove componenti per la sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni

1° marzo 2019
Adeguamento dell'ordinanza tecnica

Ultimo aggiornamento: 15.08.2019 - 11:58