Programma STT

Sviluppo ed esercizio del sistema di trattamento per la sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni e dei sistemi d’informazione di polizia della Confederazione

Il 3 settembre 2014, il Consiglio federale ha classificato lo sviluppo e l’esercizio del sistema di trattamento per la sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni e dei sistemi d’informazione di polizia della Confederazione (programma STT) come progetto chiave TIC e ha sottoposto al Parlamento il relativo messaggio. L’ultima verifica è stata effettuata E' stato controllato l'ultima volta dall' Controllo federale delle finanze (CDF) nell’in estate 2018.

Con gli investimenti nell'ambito del programma STT, il Consiglio federale prevede di adeguare agli sviluppi tecnici degli ultimi anni e ai requisiti delle tecnologie future il sistema di trattamento Interception System Schweiz (ISS) del Servizio SCPT e i sistemi d’informazione di polizia dell’Ufficio federale di polizia (fedpol). Solo in questo modo i sistemi informatici possono tenere il passo con l’offerta dei fornitori di servizi di telecomunicazione, nonché colmare potenziali lacune nella sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni presente e futura, migliorandone così la qualità.

A tal fine, con il decreto federale dell'11 marzo 2015, il Parlamento ha autorizzato un credito complessivo di 99 milioni di franchi (71 milioni per il Servizio SCPT). Gli investimenti complessivi ammontano a 112 milioni di franchi (il DFGP fornisce prestazioni interne per un importo pari a 13 milioni di franchi) e saranno scaglionati su più anni. Le modifiche di sistema saranno realizzate nell’ambito di cinque fasi/progetti indipendenti l’uno dall’altro.

 

Andamento e prospettiva  del programma STT

La fase 1 del programma STT (acquisto sostitutivo di sottosistemi del sistema di trattamento) è stata avviata come progetto 1 all'inizio del 2016. Questo progetto comprende la creazione delle componenti WMC (Warrant Management Component), IRC (Information Request Component) e RDC (Retained Data Component). WMC serve al controllo ed alla gestione di tutte le misure di sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni e in particolare consente alla polizia e ai pubblici ministeri di precaricarle e di ordinarle senza cambi di supporto e in forma digitale. IRC consente invece al Servizio SCPT di trasmettere ai fornitori le domande d’informazioni delle autorità. Questi componenti sono stati messi in funzione il 18 marzo 2019. RDC memorizza i dati retroattivi forniti dai fornitori e supporta il lavoro degli investigatori con funzioni di elaborazione come la visualizzazione o il raggruppamento dei dati. Questa componente dovrebbe seguire nel quarto trimestre del 2019.

Con la fase 2 e il progetto 2 sarà ulteriormente ampliato il sistema di trattamento, ISS pienamente operativo dal 16 marzo 2015. Con ISS è stato consapevolmente fornito un sistema di base che può continuamente essere adeguato agli sviluppi tecnici attuali, ai crescenti requisiti in termini di caricamento e di prestazione e alle esigenze delle autorità inquirenti.

Nel progetto 3, il programma STT prevede anche un componente per la memorizzazione dei dati a lungo termine, con il quale i dati della sorveglianza delle telecomunicazioni possono essere resi disponibili a lungo termine. Anche i componenti acquistati attraverso il progetto 1 (WMC, IRC e RDC) saranno ulteriormente ampliati nell'ambito di questo progetto.

Il progetto 5 prevede la sostituzione dell'attuale ISS al fine di garantire la fornitura di una componente di sorveglianza in tempo reale aggiornata, orientata ai requisiti e tempestiva.

Nell'ambito del progetto 4, altri 28 milioni di franchi serviranno a finanziare l'acquisizione da parte di fedpol di un nuovo sistema d'indagine modulare per il confronto incrociato di dati provenienti da diverse attività d'indagine. Questo progetto comprende anche l'acquisto e l'introduzione di software governativo (GovWare).

Al momento il programma STT ha raggiunto circa la metà della durata prevista e si sviluppa essenzialmente secondo la pianificazione attuale.

Roadmap

I traguardi finora raggiunti:

  • 28.05.2014: Il DFGP presenta al Consiglio federale una panoramica degli investimenti richiesti e riceve l'incarico di elaborare un messaggio.
  • 03.09.2014: Il Consiglio federale trasmette il messaggio sul programma STT al Parlamento.
  • 11.03.2015: Il Parlamento approva il credito complessivo di 99 milioni.
  • 2015: Il Servizio SCPT e fedpol realizzano prestazioni anticipate e lavori di avviamento per due progetti, nonché lavori di progettazione per le fasi 2–4.
  • Inizio 2016: Con il progetto 1 si dà inizio alla prima tappa del programma STT.
  • Primo trimestre 2016: Il programma inizia e i primi progetti sono inizializzati.
  • 21.12.2016: Il committente del programma approva il rapporto del programma ed i primi risultati; autorizza il seguito dei lavori.
  • 12.01.2017: Il rapporto (in tedesco) del Controllo federale delle finanze (CDF) relativo all’esame del programma STT come progetto chiave TIC è pubblicato.
  • 15.02.2017: Il Consiglio federale approva la seconda tappa.
  • 20.12.2017: Il Consiglio federale approva la terza tappa (progetto 3 e progetto 4 "GovWare").
  • 04.06.2018: Il parlamento approva la modificazione del decreto federale dell’11 marzo 2015 (riguarda il vecchio progetto 5 della quinta tappa, adesso nuovo P2020).
  • 10.01.2019: Il secondo rapporto (in tedesco) del Controllo federale delle finanze (CDF) relativo all’esame del programma STT come progetto chiave TIC è pubblicato.
  • 30.01.2019: Il Consiglio federale approva la terza tappa (progetto 4 “E-FMÜ”) e la quarta tappa.
  • 18.03.2019: Il Servizio (SCPT) ha messo in esercizio due nuove componenti del sistema di trattamento ISS (WMC e IRC).

Altri link e documenti:

 

Comunicati stampa:

 

Recapiti per domande

Ultimo aggiornamento: 20.03.2019 - 13:39